Unghie Naturali in gel

Ciao Ragåzze… e ragåzzi!

Oggi parlo di un argomento che mi sta tanto a cuore: le unghie naturali.

Se avete letto un pò su di me e visto i miei lavori su Instagram, avrete notato la mia grande passione per tutte le colorazioni naturali in diverse misure e sfaccettature.

Voglio entrare più nello specifico e raccontarvi perché ho scelto di focalizzarmi prettamente sulla struttura e sfumatura.

Come spesso dico, amo la bellezza naturale come le mani delle modelle delle pubblicità delle creme, mi trasmettono pulizia, ordine e raffinatezza, non che i colori non lo siano 😅, sento solo di avere più libera interpretazione nel ricreare colorazioni personalizzate che soddisfano me e la persona che ho davanti, perché per una donna è gia difficile che piaccia al 100% una parte del corpo, sentire che ho questo grande privilegio e dovere, mi pongo delle sfide che ho bisogno di affrontare e di vincere, perché la competizione è prima di tutto con me stessa e basta.

Quando parlo di naturali intendo svariate opzioni: trasparenti, semicoprenti, semitrasparenti, french, effettonessuneffetto, lattiginosi, nude, babyboomer, bianchi lattiginosi coprenti, ecc… ( mi fermo qui, se no vado avanti fino all’anno prossimo 😂)

Tutti loro hanno un protocollo ben preciso che poi ad un certo punto, per alcune sfumature, parte la #tecnicanessunatecnica 😂😂😂 scherzo, intendo che comincio ad ascoltare l’istinto e lasciarmi guidare dal desiderio della cliente, è un pò come se ci fosse un filo d’Arianna che mi porta dritta dritta al risultato senza che nulla mi venga detto, perchè improvvisamente entra in gioco l’istinto.

Ognuna di noi, soprattutto colleghe e colleghi, saprete sicuramente cosa intendo ❤

Le sfumature naturali ovviamente non sono tutto.

La struttura è fondamentale per rendere il tutto credibile.

La combo struttura-colore è la cosa vincente.

PIGMENTO COLORE

Voglio farvi entrare un pò nel mio mondo e raccontarvi un pò come vedo io il concetto di naturale, partendo dalla base:

Letto ungueale rosato ➡builder gel trasparente leggermente lattiginoso (bianco), sigillante rosato.

Letto ungueale beije ➡ builder gel trasparente leggermente rosato, sigillante lattiginoso bianco.

Letto ungueale pallido ➡ builder gel trasparente con sigillante leggermente rosato, sigillante trasparente.

Letto ungueale tendente ad ingiallirsi➡ builder gel media coprenza rosato, una passata di colore media trasparenza lattiginoso bianco e sigillante rosato.

 

Quando lavoro sulla base, eseguo un’impostazione che va solitamente in contrapposizione al colore principale del letto ungueale, il tutto serve per esaltare il colore originale dell’unghia per avere un’impatto omogeneo e luminoso.

In realtà, anche qui non c’è uno schema ben preciso, perché per molte cose mi lascio ispirare e decido al momento ma a grandi linee questa è l’esecuzione dell’impostazione di un colore naturale.

La figata è che quando andiamo a limare il colore del builder comincia a sfumarsi naturalmente e qui entra in gioco la struttura.

Purtroppo, non si può descrivere la limatura in due righe, va vista dal vivo e secondo me, ci vorrebbe un corso dedicato solo ed esclusivamente alla limatura (cosa che molto probabilmente c’è già, nonostante ci siano diverse scuole di pensiero) sarò di parte forse, perché per quanto mi riguarda è la cosa più importante.

Per sintetizzare, se no mi dilungo come il mio solito 😂 il metodo della limatura deve svilupparsi in 3 step:

●Nascere da un’ insegnamento e da corsi di formazione

●Crescere sperimentando su se stessi

●Consolidarsi diventando così il proprio metodo in base al proprio istinto.

Tutto ciò che apprendiamo, è il frutto di corsi di formazione ed esperienza, il proprio metodo lo si ottiene sperimentando e sbagliando, perché essendo un lavoro manuale non si potrà mai riprodurre alla A alla Z il modo di lavorare di un altro, ciò che importa è riuscire ad apprendere da altri professionisti le basi, le idee e le manovre, per poi trovare la propria strada.

Vi abbraccio!

La coach delle unghie

Michelamay1988

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto